ZUPPA DI FAVOLE, ovvero le favole al cubo.

Tu sei qui

Spettacolo di teatro di figura e narrazione

Ambientato in un teatrino di periferia, i macchinisti Pepè e Salé si trovano a sistemare un palco dove al centro è presente un “fantomatico” cubo. Mentre i due tentano di “riordinare” (creando chiaramente solo scompiglio) arriva un terzo personaggio, Mister Mou, che dichiarando di aver preso il teatro perché la sua compagnia potesse preparare un nuovo spettacolo e rimasto improvvisamente senza attori, si troverà costretto a convincerà Pepè e Salé a diventare le nuove star delle sue favole... E, come per magia, da un metro cubo nascerà un imponente scenografia, in grado di trasformarsi all'occorrenza da casa di marzapane a vertiginoso castello, dando vita così ad una vera e proprio zuppa di favole! Condita con manciate di applausi sarà un piatto caldo e prelibato!

Scheda Tecnica
Produzione: 
Mulino di Amleto Teatro/Combriccola dei Lillipuziani
Con: 
Marco Mussoni, Beppe Chirico e Matteo Giorgetti
Regia: 
Marco Mussoni
Costumi: 
Marina Selva
Illustrazioni: 
Antonio Rinaldi
Audio/Luci: 
Emanuele Tumolo
Numero Attori: 
3 (+1 tecnico)
Durata spettacolo: 
60 minuti
Tempo Montaggio: 
90 Minuti
Tempo Smontaggio: 
60 Minuti
Spazio scenico: 
Richiesti minimo 5m x 5m.
Discipline utilizzate: 
Narrazione, teatro di figura
Esigenze tecniche: 
In strutture predisposte per la messa in scena come i teatri viene richiesto: impianto di amplificazione con mixer (almeno 3 canali microfonici e 2 canali stereo per collegare pc). Il gruppo all'occorrenza è munito di tre radio microfoni ad archetto. Per le luci è necessario un piazzato, un corridoio frontale e un isola laterale. Mentre per situazioni esterne o non convenzionali possiamo arrivare muniti di tutto l'occorrente.
N.B: 
Indispensabile arrivare con la macchina sul luogo della rappresentazione per carico e scarico