Marco

Tu sei qui

Nasce nel 1972 e molte magliette con segnata quella data lo ricordano. A quattro anni lo portano a vedere il suo primo film al cinema, "Zorro" di Tuccio Tessari con Alain Delon e Ottavia Piccolo, e ancora oggi alcuni anziani lo ricordano correre senza meta tra gli spettatori nel corso di tutta la proiezione. Già a cinque anni interpreta statue nei parchi e imita la madre nella disperata ricerca dei suoi occhiali da vista dimenticati chissà dove. Sono questi i suoi primi passi in un mondo che la famiglia gli sconsiglia insistentemente, tanto che lui compie un diversivo e si laurea in matematica. Ama da subito lo sci e il calcio e pure il tennis e la pallavolo, ma sono amori non sempre corrisposti, però una sua grande passione si manifesta subito nei giochi di prestigio e la magia e molte sono le ragazze che riesce a far sparire dalla sua vita...tranne la madre. Tante cose assurde sono successivamente accadute tra gli anni ottanta, novanta e l'inizio del nuovo millennio, come ad esempio ritrovarsi a lavorare in una compagnia di teatro di strada e circo come i Lillipuziani,  senza sapere fare niente... ma in mezzo a tutto questo finalmente una grande donna è entrata prepotentemente nella sua esistenza, la sua bellissima figlia Mya e sono entrati anche due meravigliosi figli maschi, Matteo e Andrea.